Cosa vedere

Image

Segesta

by Opera Suite domenica 18 giugno 2017 Cultura

Altro luogo magico e storico è Segesta e il suo tempio dorico, sorprendentemente ben conservato e risalente al 430 a.C in posizione splendidamente isolata tra campi di erbe e fiori selvatici, mantenendo tutte le colonne, sormontate da una trabeazione e da un frontone perfettamente intatti, anche se l'assenza del tetto e la mancanza di scanalature sul fusto delle colonne lasciano pensare che la struttura non sia mai stata portata a termine. 

Si dice che nelle giornate più ventose le 36 colonne giganti si comportino come le canne di un organo, producendo suoni misteriosi. Il tempio si raggiunge con una camminata di 5 minuti in salita dalla biglietteria.

Da visitare pure il Teatro Greco in posizione dominante sulla cima del Monte Bàrbaro (440 m), un teatro del III secolo a.C. principale resto archeologico di Segesta dopo il tempio dorico. 

Il teatro offre ampie vedute verso nord fino al Golfo di Castellammare.